giovedì 7 aprile 2011

Signori Bambini!

Il romanzo, pubblicato nel 1997, di Daniel Pennac, scrittore francese, parla di una avventura di tre bambini, che per punizione per aver disegnato un fumetto del loro professore (e anche dei loro genitori) vche veniva inseguito da una massa di persone armata. Una mattina ti svegli e scopri che durante la notte sei stato trasformato in adulto, che corri nella stanza dei tuoi genitori che  a loro volta sono stati trasformati in bambini.


Il tutto viene raccontato dal padre di uno dei bambini morto per una trasfusione con sangue infetto. 
I tre bambini si risvegliano tornando piccini. Forse è stato un brutto sogno?
Gli adulti credono di essere seri solo perchè non sanno essere più bambini?
Credo che questo libro sia una fonte di riflessione sul rapporto tra gli adulti e i bambini, tra realtà e immaginazione!



Personalmente credo di avere un'animo molto infantile ma questo mi rende decisamente  più felice e in pace con me stessa!



Vi abbraccio fortissimamente


Marica

17 commenti:

  1. Non ho letto questo libro... ma penso che valga proprio la pena leggerlo... anch'io sono del parere che mantenere una parte bambina dentro di noi ci aiuti a vivere meglio... Buonanotte e a presto!

    RispondiElimina
  2. mai dimenticarsi di essere stati bambini...solo così si potrà affrontare il mondo con la gioia e la curiosità che solo loro hanno!
    Adoro fotografare i bambini...sono i soggetti che preferisco!
    Bacio
    Mari

    RispondiElimina
  3. Ciao Marica! tutto bene?
    Penso che i bimbi siano spettacolari privi di filtri e pregiudizi e spesso è il mondo degli adulti che li contamina un pò.. per fortuna molte persone riescono a mantenere quell'energia dentro di sè.. io a volte sono troppo bambina ma ci gioco anche su e va bene così.. bisogna prendere tutto ciòche viene con quella sana leggerezza!
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  4. un racconto interessante, complimenti per questo delizioso post
    ciao

    RispondiElimina
  5. Ma che bel post, Marica! Credo che in tutti noi rimanga una parte di bambino, guai se nn ci fosse!
    Un abbraccione
    Cinzia

    RispondiElimina
  6. Ciao Marica dev'essere molto interessante come libro, fa riflettere, i genitori secondo me devono essere seri per quanto riguarda l'educazione dei figli, ma anche allegri e giocosi, facendo riemergere ogni tanto, appunto il bambino che e' in loro, non e' un difetto essere un po' bambini, anzi ci fa vedere il mondo con occhi diversi, lo considero un dono perche' aiuta, ci fa bene, chi non capisce questo o giudica non ha capito niente della vita...ciao bacioni a presto grazie buon week end
    PS la terza icona e' la migliore .)

    RispondiElimina
  7. Ciao Marica, purtropppo da adulti si perde la capacità di guardare con gli occhi da bambino è importante invece mantenere sempre vivo quel punto di vista
    un caro saluto
    Lu

    RispondiElimina
  8. Sono d'accordo con Cinzia credo che rimanga sempre una parte di bambino in noi specialmente in persone creative come noi.....la fantasia provviene soprattutto da quell'essere bambino!!
    baciotti
    Denny*

    RispondiElimina
  9. Ciao Marica, grazie per questo post, molto interessante. In questo mondo pieno di sfacelo, si continua troppo spesso a dimenticare l'infanzia.
    Quella infanzia che dobbiamo mantenere, dentro di noi.
    Conosco il bellissimo libro di Daniel Pennac. Hai fatto bene a consigliarlo.
    E incantevoli sono anche le tue immagini.
    Un caro abbraccio,
    Lara

    RispondiElimina
  10. Non lo conosco questo libro e mi hai messo la curiosità! mai smettere di essere bambini: io ne sono convintissima!
    Baci baci

    RispondiElimina
  11. è sempre bello lasciar venire fuori il bambino che c'è in noi........aiuta a vivere meglio!!!!!!!!!! un abbraccio grande grande lory

    RispondiElimina
  12. Che delizia i bimbi! Anche a me dicono che sono un pò infantile, ma io non me la prendo, anzi.........
    Un abbraccione
    Francy

    RispondiElimina
  13. Tesoro mio,
    passo per un saluto veloce, stasera sono proprio tanto stanca...
    ...tra poco crollo!

    Ti abbraccio forte forte forte !!!!!!!!!!!!

    Maddy

    RispondiElimina
  14. Ciao lory il tuo post è molto bello
    Come sempre

    RispondiElimina
  15. ciao marica mi e' partito il pc, spero di fare alla svelta a sistemarlo, buon week end baci rosa a presto.)

    RispondiElimina
  16. Cara marica
    grazie del salutino lasciato!!! é tanto che nn ci sentiamo via blogs (io sono latitante ormai incallita!!!) ma volevo lasciarti anch'io un salutino e mandarti un bacione da una primaverile (oggi quasi estiva) inghilterra :)

    baci baci baci
    fede

    RispondiElimina
  17. racconto interessante....da leggere per pensare....mica male....glo

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...