mercoledì 5 gennaio 2011

La storia delle calze

Arriva la Befana, allora perchè non parlare delle calze e di come si sono evolute nel tempo?
In Grecia le calze venivano infilate prima dei sandali e si chiamavano "calzari".
Nel Medioevo e in Europa si diffuse la moda delle "calcie", cioè calze lunghe  che coprivano piedi e gambe
di pelle o di tessuto molto aderenti. Che successivamente vennero sostituite con i pantaloni nella moda maschile.
I Cinesi invece coprivano i piedi con delle fascie perchè ritenevono poco conveniente mostrare i piedi.
L'Inglese William Lee ideò nel 1589 il primo Telaio per produrre le calze in serie. Così nel seicento la produzione di calze divenne continua fino ad arrivare ad oggi dove fabbricare e creare calze di vari tessuti e per varie esigenze ha raggiunto un 'importante forza economica.
Spero sia stato interessante!


Vi mando tanti Bacioni
La vostra Befana^^

22 commenti:

  1. Certo che è interessante imparare cose nuove! Questa nn la sapevo ed ora grazie a te l'ho conosciuta!
    Un bacione dalla tua collega!
    Cinzia

    RispondiElimina
  2. Ciao Maricas, interessantissimo e attinente l post, bellissimi i calzini con le zeppe e anche le altre viola, sei un mito, complimenti, grazie a presto bacioni buona giornata rosa.9

    RispondiElimina
  3. grazie per le info...
    sono d'accordo con Rosa,i calzini traforati con le scarpe rosa sono molto glamour!
    Mari

    RispondiElimina
  4. Uèèè! La befana c'est moi!
    Non vorrai mica portarmi via il titolo?
    Uff, se penso a quanto lavoro mi tocca stanotte sono già stanca, non ho più l'età!
    Bacione!
    Heidi

    RispondiElimina
  5. bellissima questa storia , non la conoscevo.
    marika ti ho spedito un email, baci!!
    buona giornata!!

    RispondiElimina
  6. Ciao tesoro,
    io non amo i collant (mi danno proprio fastidio sulla pelle), per questo in inverno uso più che altro pantaloni con calzettoni e scarponcini (inorridisci, vero? Ah ah ah! Ma mi conosci, sono una persona semplice...) o gonne con calzamaglie in tinta, ovviamente carine...
    ...e in estate, quando le giornate son più fresche, opto x i calzini come quelli viola del tu post!

    Abbraccione con bacetti*

    Maddy

    RispondiElimina
  7. Molto interessante, grazie e buona epifania
    Lu

    RispondiElimina
  8. Grazie per le informazioni... non avevo mai pensato di scoprirne le origini... mi piacciono molto quelle viola con il fiocchetto bianco!

    RispondiElimina
  9. Ciao Marica,
    grazie per essere passata dal mio blog!
    Interessante questo "escursus" sulle calze...a me piacciono le parigine! Ma faccio un pò fatica ad abbinarle, quindi vado di collant!!

    Arianna

    RispondiElimina
  10. interessantissimo..grazie Marica!
    E grazie anche per aver partecipato al giveaway...in bocca al lupo!
    Grazia

    RispondiElimina
  11. Veramente interessante, grazie Marica!

    RispondiElimina
  12. Molto interessante! io adoro le calze! Di collant ne ho tantissimi e in inverno mi piace mettere le gonne proprio per le calze!
    baci Baci

    RispondiElimina
  13. Ciao Maricas, metti sempre post molto particolari e carinissimi. Io con gli anni sono diventata intollerante ai collant sotto pantaloni, e uso calzini, carini, magari pizzosi e decorati ma comunque calzini.
    Un abbraccione
    G

    RispondiElimina
  14. Interessante! bella lezione,
    Ciao Marica e grazie per
    le informazioni.
    Un abbraccio Susy

    RispondiElimina
  15. ciao Marichina spero tutto bene, un saluto buon week end baci rosa a presto.)

    RispondiElimina
  16. Interessante si! Non si finisce mai d'imparare!
    bacioni
    Francy

    RispondiElimina
  17. Grazie per essere passata da me e complimenti per il blog! Visto come sei brava con la pasta di mais dovresti buttarti nelle torte decorate con pasta di zucchero, faresti cose bellissime. Un bacione.

    RispondiElimina
  18. ciao Marica, davvero interessante questo post..mi piace imparare cose nuove :)

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  19. Ciao Marika che bello questo post, molto interessante!
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  20. Oltre a tenerci compagnia impariamo anche tante cose, grazie Marica! Bacioni Mari.

    RispondiElimina
  21. Ciao Marica, qua va tutto bene, da voi?
    Un abbraccio strettissimo, ti voglio bene anch'io!
    Silvia

    RispondiElimina
  22. Ciao Marika,
    grazie per la tua visita e per i complimenti che fanno sempre piacere!
    Che belle le vecchie foto che hai trovato!
    Non pensavo che già alla fine del 1500 avessero inventato un telaio per fare calze, certo che farle ai ferri è lungo e complesso.
    Baci,
    Marina

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...