mercoledì 20 ottobre 2010

L'orologio a Cucù

E' originario della foresta nera, nel sud della Germania e Schonach ne è il principale centro di produzione. Qui è presente l'orologio a Cucù più grande del mondo, fatto interamente a mano nel 1981 dal mastro orologiaio Josef Dold, che ha impiegato ben 3 anni per completare il suo straordinario lavoro.



E' un 'oggetto molto originale che ricorda la tipica casa di montagna.
Mi affascina per la sua minuziosa lavorazione, con il suo caratteristico movimento trasmette una certa tranquillità e spensieratezza, oltre al suo caratteristico suono...









Dalle mie parti non se ne trovano, a meno che non si ordinano per cifre esorbitanti. Sicuramente se ne trovano, dozzinali di fabbricazione cinese con costo accessibili, ma in meteriale plastico e certamente non da collezione.

Allora...cucù...

bacini

Marica

17 commenti:

  1. Che bei ricordi,quest'estate sono tornata a casa in Gremania per le mie vacanze è ho fatto una sosta per vedere il famoso orologio, anche se ho abitato a pochi km non ci ero mai stata prima.Sinceramente a me non piace questo genere di orologi,ma guardando i prezzi anche da noi in Germania sono proebitivi si parla dai 150 € in sù e parliamo di orologi molto piccoli.Un abbraccio Gilda

    RispondiElimina
  2. Nn è il genere che piace a me, ma questa casa è davvero bella!
    Da te si imparano sempre cose nuove...
    Buona giornata
    Cinzia

    RispondiElimina
  3. Che belli!!!
    Questo è un complemento che mi manca, quelli nelle foto sono troppo belli, bisognerebbe però avere il giusto ambiente.
    continui a farci sognare!!!

    RispondiElimina
  4. Ciao marica che bella la prima casa, molto originale, anche a me picciono molto infatti ce lho qui a casa e mi piace sentir scandire le ore a suon di cucucuu, mi fa compagnia, complimenti per le immagini, ciao a presto baci rosa

    RispondiElimina
  5. Ciao Marica, anche io ne possiedo uno, me lo hanno regalato le mie figlie l'anno scarso per Natale, viene da Monaco di Baviera e lo adoro!
    A prestissimo...
    Silvia

    RispondiElimina
  6. Ciao, Marichella!
    Dove sei finita?!?!?

    Gli orologi a cucù li amo, fondamentalmente x quel loro essere analogici in un mondo in cui impera il digitale...
    ...io sono "vecchia maniera", ormai mi conosci!!!
    (Ancora non so come ho imparato a stare al pc,
    ah ah ah !!! )
    Ne possiedo uno piccolino ma perfettamente funzionante (e alquanto casinàro), regalo dei miei suoceri di ritorno dalla Val d'Aosta qualche anno fa...

    Bacetti!!!
    (Ps...
    ..."torna, stà casa-la mia-aspett'à te !!!!! )

    Maddy !

    RispondiElimina
  7. Fanno venire voglia di vacanze in montagna, di chalet, di neve, di polenta mangiata davanti ad un caminetto, di caldarroste, di stoffe scozzesi, di...... potrei aggiungere ancora una sacco di cose. Torniamo alla realtà!
    Baci
    osa

    RispondiElimina
  8. Aaah.....Marica,hai aperto una vecchia ferita...ne avevo uno...acquistato a un mercatino..e non era di quelli di plastica!
    E' stato buttato per sbaglio!!!Mannaggia a mè quando mi prende di far pulizia ad occhi chiusi!!
    Bellissima la fotografia del più grande orologio.
    Ciao a presto...
    Sonia

    RispondiElimina
  9. Ciao Marica,
    questo tuo post mi ha fatto venire in mente il ticchettio della pendola nella casa dei miei nonni, quando andavo a trovarli d'estate....
    Grazie!
    Poi, per parlare proprio di cucù, da piccola credevo che i personaggi che uscivano dalla casina fossero veri... eh, eh, magia degli orologi a cucù...
    cla.

    RispondiElimina
  10. Qualche anno fa mi è stato portato un cucù proprio dalla foresta nera. Peccato si sia rotto. Ma da bambiba una zia ne aveva uno, proprio di legno scuro, con le pigne...Stavo imbambolata ad aspettare che uscisse l'uccellino dalla porticina. Che bei ricordi!

    RispondiElimina
  11. ciao un salutino buon pomeriggio freschino, qui si gela, ciao baci rosa

    RispondiElimina
  12. Ce l'avevo quando ero bambina ! Che bello,che nostalgia ! Bellissimo post ! complimenti !!

    RispondiElimina
  13. Mi piacciono tantissimo, sono molto country! Prima o poi uno lo avrò, almeno spero!
    Dolce serata cara! Baci
    Francy

    RispondiElimina
  14. Senti... sei minuziosa e corretta nel raccontare la storia di qualsiasi oggetto, così ho deciso di nominarti "storica" degli oggetti.

    Un maxi bacione pieno di affetto dalla Toscana.

    Cecilia

    RispondiElimina
  15. Ciao pulcettina!
    Come ti va?

    La tua Maddy!

    RispondiElimina
  16. Ciao, Marichina, buona serata
    Graciellas

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...